Racconti horror alla luce di una torcia

Domenica le affollate e spaventose viscere della torre di Aulanko, sono state rischiarate solo dalle luci delle torce. FOTO: Toni Rasinkangas

Domenica le affollate e spaventose viscere della torre di Aulanko, sono state rischiarate solo dalle luci delle torce. FOTO: Toni Rasinkangas

La torre panoramica di Aulanko si è trasformata, nel mezzo del buio parco naturale, in palcoscenico per fantasmi, vampiri e claustrofobia.

 

Hämeen sanomat, Toni Rasinkangas

Hämeenlinna

 

Il noto parco naturale di Aulanko è un ambiente gradevole per gli ospiti quando il buio è disceso su di esso.

Alla luce della torcia i vecchi rami degli alberi sembrano macambre mani, capaci di afferrare da un momento all’altro le giacche dei passanti e di tirarli nell’ombra per sempre.

Domenica sera la torre panoramica di Aulanko si è trasformata nell’ambiente tombale di Edgar Allan Poe, di storie nazionali e di molte altre storie horror, dove il maggiordomo senza volto dava il benvenuto come un fantasma.

Nella torre hanno echeggiato alternamente i suoni discordanti del pianoforte e la sonata Al chiaro di luna di Beethoven che faceva venire la pelle d’oca, accompagnate dalle letture di racconti horror di Riitta Hietanen e Marjuska Santala.

L’unica luce era creata dalle singole torcie che sembravano bottoni di panico nel momento in cui la paura prendeva il sopravvento.

L’emozione non è mancata alle 17, l’ora in cui la torre è stata invasa dalle persone, l’atmosfera era direttamente come nel mondo di Poe, le quali il petto era pressato dal terrore di un posto stretto.

Anche se nella torre abbiamo ascoltato racconti horror, ha ricordato Hietanen che ognuno può inventarle anche da sè.

– Tutte le storie horror non sono state create da grandi scrittori. Le persone le hanno raccontate le une agli altri. In questo modo i racconti rimangono in vita nelle prossime generazioni.

La macabrità di Aulanko ha raccolto una grande massa di curiose famiglie con bambini. La serata di domenica si può trascorrere in altri modi che stare a guardare la televisione.

Secondo il punto di vista degli adulti la cosa che ha creato più orrore è stato il parcheggio, i veicoli sono stati lasciati nel parcheggio e lungo la strada così come capitava. Nel momento di andare via, si passava così, schivando tra le macchine con la paura di urtarle.

La popolarità che ha raccolto l’evento è stata per mano della musica da camera Härkätien Kamarimuusiko, il gruppo danza nazionale giovanile Hämeenlinnan Kansantanssinuorten e la caffetteria tornikahvila di Aulanko.

Kommentointi on suljettu.

css.php